Investire in Fondi comuni di investimento

Investire in Fondi comuni di investimento

Un fondo comune di investimento, in Italia, è un istituto d’intermediazione finanziaria. Sono stati istituiti con la legge 23 marzo 1983, n. 77. Il d.lgs 24 febbraio 1998, n. 58 – che attualmente li regolamenta – li definisce come “il patrimonio autonomo, suddiviso in quote, di pertinenza di una pluralità di partecipanti gestito in monte”. Le caratteristiche dei Fondi comuni di investimento Rientra tra gli organismi d’investimento collettivo del risparmio, che utilizza strumenti finanziari detti “quote di fondi d’investimento” e che raccoglie il denaro di risparmiatori, i quali affidano la gestione dei propri risparmi a società di gestione del risparmio… CONTINUA A LEGGERE

Come comprare un immobile alle Aste immobiliari giudiziarie

Come comprare un immobile alle Aste immobiliari giudiziarie

Se il costo della casa che ti piacerebbe acquistare è un troppo elevato rispetto al tuo budget o se sei alla ricerca di un affare immobiliare per investire i tuoi risparmi, partecipare ad un’asta immobiliare giudiziaria potrebbe essere un’ottima idea. Un tempo acquistare casa all’asta era un’opportunità riservata solo a chi era esperto di procedure giudiziarie; oggi invece, grazie a internet e alle modifiche che hanno reso più trasparenti e veloci le procedure, le aste immobiliari sono alla portata di tutti. Con un’asta immobiliare giudiziaria, il privato che avanza la migliore offerta di acquisto si aggiudica la proprietà di un… CONTINUA A LEGGERE

Come guadagnare soldi investendo in Titoli di Stato

Come guadagnare soldi investendo in Titoli di Stato

I titoli di Stato sono obbligazioni emesse periodicamente dal Ministero dell’Economia e delle Finanze per conto dello Stato con lo scopo di finanziare (coprire) il proprio debito pubblico o direttamente il deficit pubblico. I diritti di credito incorporati nel titolo possono essere corrisposti al sottoscrittore del prestito sia mediante lo scarto di emissione (ossia la differenza tra il valore nominale e il prezzo di emissione o di acquisto), sia mediante il pagamento di cedole (fisse o variabili) durante la vita del titolo. Alla scadenza dell’obbligazione lo Stato rimborsa il capitale iniziale. Le tipologie dei titoli di stato Il Ministero dell’Economia… CONTINUA A LEGGERE

La Centrale dei Rischi: cos’è e come funziona

La Centrale dei Rischi: cos’è e come funziona

Tra i diversi fattori che possono concorrere a una richiesta rifiutata di prestito personale vi è la cosiddetta segnalazione alle Centrali Rischi. A questo proposito devi infatti sapere che le banche e le finanziarie, prima di erogare un prestito personale, provvedono ad effettuare alcune verifiche riguardo il profilo del richiedente consultando appunto le informazioni raccolte da queste società. I dati archiviati da esse sono di fondamentale aiuto per gli istituti di credito al fine di verificare e ricostruire la storia creditizia del soggetto che desidera richiedere il finanziamento. Qui di seguito, oltre a spiegarti che cos’è una Centrale Rischi, ti… CONTINUA A LEGGERE

La Polizza di Responsabilità Civile Professionale

La Polizza di Responsabilità Civile Professionale

La polizza di Responsabilità Civile Professionale è un’assicurazione che protegge il patrimonio del professionista dai rischi professionali connessi al normale svolgimento della propria attività. Dietro pagamento di un premio annuo, la compagnia assicurativa garantisce il professionista dalle richieste di risarcimento presentate da terze parti danneggiate dall’operato dell’assicurato per errori, negligenze od omissioni durante l’esercizio della professione. Oltre ad essere obbligatorio per legge dal 13 agosto 2013 per tutte le professioni ordinistiche, assicurare la propria attività conviene: grazie alla copertura garantita da una polizza di Responsabilità Civile Professionale su misura per la tua attività, puoi operare le scelte necessarie per lo… CONTINUA A LEGGERE