Cosa sono i Finanziamenti

Il finanziamento è un prestito di denaro concesso da un istituto di credito autorizzato. Per ottenere la somma desiderata, il richiedente deve possedere precisi requisiti, come: essere maggiorenne, intestatario di un conto corrente e avere una posizione creditizia affidabile, in modo da assicurare il pagamento puntuale delle rate di rimborso. Il finanziamento, indipendentemente dalla finalità e dall’importo richiesto, prevede sempre l’applicazione di tassi d’interesse che rappresentano il compenso richiesto dall’istituto di credito per prestare la somma di denaro per un certo periodo di tempo. Le varie tipologie dei finanziamenti I finanziamenti sono dei prestiti che prevedono l’erogazione di una somma di denaro da parte di una banca o finanziaria al soggetto richiedente, il quale si impegna a restituirla con gli interessi secondo un piano rateale prestabilito. Ma partiamo subito rispondendo ad una domanda molto frequente tra i consumatori: c’è differenza tra finanziamento e prestito? Nel linguaggio comune no, ma se …

La guida sui Mutui a Tasso fisso

Quando si prende la decisione di sottoscrivere un mutuo prima casa, è importante valutare diversi fattori al fine di optare per la soluzione più conveniente. Oltre all’importo della rata del finanziamento, un altro elemento da prendere in considerazione è rappresentato dai tassi di interesse dei mutui. Come dicevamo, capire quale tasso di interesse (fisso, variabile o misto) sia più in linea con le tue esigenze è di fondamentale importanza per riuscire a risparmiare sul finanziamento. In termini economici, i tassi di interesse indicano infatti il costo del capitale concesso in prestito dalla banca. Il mutuatario dovrà restituire all’istituto creditizio la somma richiesta attraverso il pagamento di rate mensili, ciascuna delle quali è composta da una quota di capitale e da una quota di interessi. Quest’ultima può appunto essere fissa, variabile o mista. In caso di mutui a tasso fisso, il tasso di interesse rimane invariato per tutta la durata del …

Come funziona il Social lending

Per social lending si intende un prestito personale erogato da privati ad altri privati su Internet. Ha luogo sui siti di aziende di social lending, senza passare quindi attraverso i canali tradizionali rappresentati da società finanziarie e banche. Questa forma di prestito è riconducibile ai prestiti personali non finalizzati, una delle tipologie più utilizzate di credito al consumo che, in quanto tali, non prevedono garanzie a protezione del prestatore contro il rischio di default. Con il social lending, chi presta denaro e chi lo riceve mediamente percepisce o paga una quota di interessi più favorevole rispetto a quella proposta dalle istituzioni finanziarie tradizionali. Ciò è possibile perché i costi di intermediazione sono ridotti, in quanto il prestatore e il richiedente (il contraente del prestito) vengono messi in relazione diretta e le aziende intermediarie, operando su web con servizi altamente automatizzati, hanno costi ridotti. Come viene gestito il rischio nel Social …

La Migliore Guida sulle Carte di Credito

La carta di credito è uno strumento di pagamento che permette di fare acquisti nei negozi e su internet in totale sicurezza e senza costi aggiuntivi. Consente anche di prelevare contante presso gli sportelli delle banche convenzionate e dai distributori ATM. A differenza del bancomat, quando si effettuano acquisti tramite carta di credito, il denaro non viene immediatamente addebitato al titolare, ma viene prelevato sul conto in un secondo momento, solitamente non oltre i 30 giorni. Quali sono i vantaggi della carta di credito? Tra i principali vantaggi, la carta di credito permette di tutelarsi da eventuali furti, perché non si è costretti a portare con sé denaro contante in eccesso. Si possono, inoltre, effettuare con facilità pagamenti all’estero senza l’obbligo di cambiare valuta e senza alcun costo accessorio. È possibile spendere cifre anche superiori alla liquidità disponibile al momento, saldando la cifra totale o rimborsando l’importo a rate, senza …

L’assicurazione Auto, Moto e Autocarro obbligatoria

L’assicurazione Auto obbligatoria L’RC Auto è il contratto assicurativo con cui la compagnia di assicurazione si assume la copertura dei danni materiali o fisici causati a terzi, avvenuti mentre si è alla guida della propria automobile. In Italia per poter circolare regolarmente con il proprio veicolo è necessaria la sottoscrizione di una polizza auto: stipulare l’assicurazione auto, o più correttamente Responsabilità Civile Autoveicoli, è obbligatorio per legge, ai sensi degli articoli 122 e seguenti del Codice delle Assicurazioni. Ha solitamente durata di 12 mesi, al termine dei quali è obbligatorio il rinnovo. La copertura base della polizza auto garantisce la tutela economica contro gli eventuali rischi legati alla guida di un veicolo su strada: a fronte del pagamento del premio annuale da parte dell’assicurato, infatti, la compagnia assicurativa è vincolata a rimborsare le spese legate ai danni fisici causati a terze parti, nonché coloro presenti nel veicolo dell’assicurato al momento …