Come fare un Bonifico bancario senza conto corrente

Fino a pochi anni fa per fare un bonifico senza conto corrente era necessario recarsi in qualsiasi filiale bancaria e richiedere l’accredito di somme verso il destinatario. L’operazione eseguita allo sportello, comportava però l’addebito di importi da 2 a 5 euro a titolo di commissioni, e risultava fortemente antieconomica. Fare un bonifico senza conto corrente, come aprire un conto corrente in agenzia, poteva essere costoso per il titolare, ma oggi privati, imprese e categorie come giovani e pensionati possono aprire un conto corrente zero spese o richiedere una carta con IBAN. I conti correnti zero spese online sono conti agevolati,… CONTINUA A LEGGERE

Come aprire un conto corrente se si è stati protestati

L’apertura del conto corrente concretizza lo step irrinunciabile per dotarsi dello strumento bancario oggi indispensabile per la gestione del proprio denaro e per usufruire di una serie di servizi offerti dalle banche quali l’emissione del carnet di assegni, del bancomat e della carta di credito, la domiciliazione delle utenze e le operazioni di internet banking. Può non essere semplice orientarsi in un’offerta che si distingue per la varietà: vi sono conti correnti a consumo e a pacchetto; esistono conti correnti tradizionali che includono i servizi specifici di sportello e la correlata consulenza, ma anche conti con operatività prevalente online a… CONTINUA A LEGGERE

Conto corrente: cos’è e come funziona

Il conto corrente è uno strumento finanziario finalizzato alla gestione del denaro: consente ad esempio il versamento e il prelievo del contante, il suo trasferimento attraverso bonifici, l’accredito dello stipendio, la domiciliazione delle utenze, e viene usato per depositare i propri risparmi e lo si può aprire come conto tradizionale o come conto on line. L’apertura di un conto corrente presso una banca dà inoltre all’utente la possibilità di usufruire del bancomat per prelevare denaro dal proprio conto presso appositi sportelli automatici (ATM) evitando così il passaggio in filiale, e consente parimenti di usufruire di strumenti di pagamento diversi dal… CONTINUA A LEGGERE

Perché aprire un Conto corrente Business

Qualunque attività imprenditoriale, sia essa di grandi o piccole dimensioni, ha l’obbligo di aprire un conto corrente business per gestire al meglio le proprie operazioni finanziarie. Il conto corrente aziendale è uno strumento indispensabile per le imprese e per i professionisti con partita IVA ed è stato pensato specificatamente per la gestione dei flussi di denaro in entrata e in uscita. Le banche online mettono a disposizione degli imprenditori delle soluzioni business complete e provviste di numerosi servizi, come ad esempio: controllo dell’estratto conto e lista dei movimenti on line; realizzazione di pagamenti e ricezione di bonifici; pagamento di tasse… CONTINUA A LEGGERE

Conto Deposito: cos’è e come funziona

Il conto deposito è un conto corrente bancario offerto solo dalle banche, ma con delle funzionalità limitate. Il suo unico scopo è quello di fruttare interessi sul capitale depositato e non è richiesta la concessione di alcuna garanzia per l’apertura. Al pari del conto corrente, anche il conto deposito può essere aperto sia offline che online. In generale i conti di deposito non prevedono costi per l’apertura, il mantenimento e la chiusura, ma prevedono un tasso d’interesse sul capitale, cosa che non viene più applicata sui conti correnti tradizionali. Per poter aprire un conto deposito è necessario possedere un conto… CONTINUA A LEGGERE