Come fare un Bonifico bancario senza conto corrente

Fino a pochi anni fa per fare un bonifico senza conto corrente era necessario recarsi in qualsiasi filiale bancaria e richiedere l’accredito di somme verso il destinatario. L’operazione eseguita allo sportello, comportava però l’addebito di importi da 2 a 5 euro a titolo di commissioni, e risultava fortemente antieconomica.

Fare un bonifico senza conto corrente, come aprire un conto corrente in agenzia, poteva essere costoso per il titolare, ma oggi privati, imprese e categorie come giovani e pensionati possono aprire un conto corrente zero spese o richiedere una carta con IBAN.

I conti correnti zero spese online sono conti agevolati, non gravati da costi di gestione e inclusivi di prodotti gratuiti come carte di debito a canone zero.

L’apertura di un conto corrente online riserva ulteriori vantaggi, come la possibilità di fare e ricevere bonifici tramite i servizi di Home Banking e Mobile Banking, comodamente da casa o in ogni luogo scaricando apposite APP su dispositivo mobile, ricaricare il cellulare e tenere sempre sotto controllo la lista movimenti e il saldo disponibile.

Le carte con IBAN rappresentano lo strumento più utile per fare un bonifico senza conto corrente. Sono carta ricaricabili con funzioni bancarie, dotate di chip e di codice IBAN e consentono di ricevere bonifici anche dall’Estero, di ricaricare il cellulare, pagare le bollette ed eseguire numerose altre operazioni.

Attraverso i circuiti Visa, Mastercard o Visa Electron permettono di fare acquisti presso esercenti reali e shop online nel limite del saldo ricaricato. Generalmente per le carte con IBAN si paga un canone mensile o annuale, ecco perché può risultare più conveniente aprire un conto corrente online zero spese.

La maggior parte delle banche offre oggi questo prodotto innovativo e la cosa migliore sarebbe quella di fare un confronto fra le diverse offerte disponibili prima di scegliere. Per facilitare il lavoro si può usare uno dei tanti comparatori online su carte e conti.