Come trovare la Carta di credito migliore

Per richiedere una carta di credito è necessario essere maggiorenni (solo le carte prepagate possono essere intestate a un minorenne, a patto che un maggiorenne faccia da garante). Alcune carte di credito sono concesse soltanto ai titolari di un conto corrente bancario o postale dell’istituto emittente. La richiesta si può effettuare in banca oppure on line.

In filiale basta compilare un modulo e consegnarlo agli sportelli insieme ai documenti richiesti dalla banca: carta d’identità, documentazione relativa al reddito, codice fiscale.

On line, sul sito dell’istituto emittente, è possibile compilare un modulo per farsi inviare via posta tutta la documentazione necessaria all’attivazione della carta di credito.

Ogni istituto emittente stabilisce i propri criteri sulla base dei quali accettare o meno le richieste di carte di credito. Una volta accettata la richiesta, la banca spedisce al cliente la carta di credito insieme ai codici di utilizzo e a tutte le informazioni utili alla sua attivazione.

Come scegliere la Carta di credito

Esistono diverse tipologie di carte di credito tra cui scegliere: carte di credito a saldo, carte di credito rateali, carte di credito revolving e carte prepagate.

Carte a saldo. È il tipo di carta di credito più comune e viene di solito offerta come servizio aggiuntivo all’apertura di un conto corrente, prevede l’addebito delle spese in un’unica soluzione il mese successivo a quello di utilizzo. Adatta a chi ha un conto corrente d’appoggio e utilizza la carta di credito con una certa frequenza. Nel caso in cui la somma spesa con la carta di credito sia superiore a quella disponibile al momento dell’addebito il conto corrente finisce “in rosso”.

Carte revolving. Le carte di credito revolving offrono tutti i servizi delle classiche carte a saldo ma prevedono, in aggiunta, un prestito incorporato, che consente di spendere somme superiori alla disponibilità del proprio conto corrente. Adatta a chi ha bisogno di avere a disposizione somme di denaro consistenti sotto forma di liquidità. Le carte di credito revolving hanno costi maggiori rispetto alle carte di credito tradizionali per l’applicazione degli interessi.

Carte prepagate. La carta prepagata non è collegata ad un conto corrente ma può essere ricaricata in base alle proprie esigenze. Le somme spese o prelevate sono addebitate in tempo reale e non è previsto alcun credito. È una carta molto facile da ottenere e non necessita di un conto corrente d’appoggio. Le carte prepagate prevedono costi di ricarica addebitati ogni volta che si ricarica la carta.

Carte gratis. Le carte di credito gratis o a zero spese, generalmente sono quelle che per contratto o per offerte e promozioni in corso, non prevedono il pagamento del canone annuo. Consentono un risparmio sulle spese della carta di credito. Spesso si tratta di carte di credito in promozione, è bene verificare i costi previsti per il mantenimento della carta al termine dell’offerta.

Quali sono i circuiti di pagamento delle Carte di credito

I circuiti di pagamento sono le compagnie che gestiscono le richieste e le autorizzazioni di spesa tra gli istituti che emettono le carte di credito e i punti vendita convenzionati

Visa. È un circuito diffuso in tutto il mondo. Chi ha una carta di credito appartenete al circuito Visa può prelevare contanti agli sportelli ATM anche all’estero ed effettuare acquisti presso i negozi convenzionati.

Cirrus/Maestro. È il marchio di proprietà di Mastercard. Anche questo circuito consente di prelevare ed effettuare pagamenti nei luoghi convenzionati di tutto il mondo.

Bancomat e Pagobancomat. Il circuito Bancomat identifica i prelievi di contanti presso gli sportelli ATM in Italia; Pagobancomat identifica invece le operazioni di pagamento presso i punti vendita italiani convenzionati e dotati di un POS.

Diners e American Express. Altri circuiti molto diffusi soprattutto all’estero sono Diners e American Express. In Italia non tutti i punti vendita sono però convenzionati con questi circuiti.

Taggato , , . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi