Cosa sono i Prestiti per la Casa

I prestiti per la casa sono finanziamenti dedicati a tutte le spese necessarie per la propria abitazione: dalle ristrutturazioni all’acquisto di mobili, dalla manutenzione all’installazione di pannelli solari. Con i prestiti casa è possibile ottenere la somma necessaria a coprire l’intero importo da spendere, senza bisogno di ipotecare l’immobile.

Nello specifico, il prestito casa può essere di due tipologie: un prestito personale oppure un prestito finalizzato.

Il vantaggio di un prestito personale per la casa è che permette di gestire la liquidità ottenuta con la massima libertà, senza dare alcun giustificativo di spesa alla banca. Al contrario, stipulando un prestito finalizzato casa, la somma erogata sarà destinata esclusivamente all’acquisto di un determinato bene.

I prestiti per la casa possono essere finalizzati a diversi tipi di acquisti e interventi. Si parlerà quindi ad esempio di prestito ristrutturazione casa, prestito acquisto casa, prestito arredamento casa e così via.

Cosa sono i Prestiti per la ristrutturazione della casa

Tra le principali finalità dei prestiti casa c’è la ristrutturazione degli immobili. Ma come funziona il prestito per ristrutturazione casa? Per effettuare lavori e restauri di una certa entità nella tua abitazione, un prestito personale o finalizzato può essere la soluzione ideale per ottenere liquidità senza iscrivere un’ipoteca sulla casa.

I prestiti per ristrutturazione casa permettono di ottenere fino a 60 mila euro, senza bisogno di fornire una motivazione specifica. Le somme così ottenute possono essere impiegate per opere di ristrutturazione effettuate da professionisti, così come per lavori di minore entità realizzati personalmente.

Per i prestiti per ristrutturazione casa sarà inoltre possibile richiedere il bonus ristrutturazione casa che permette di ottenere delle agevolazioni fiscali variabili a seconda della tipologia di ristrutturazione e del costo dei lavori avviati.

Cosa sono i Prestiti per l’arredamento casa e mobili

Come dicevamo, i prestiti casa possono anche essere finalizzati all’acquisto di mobili e al rinnovo dell’arredamento casa. Se hai deciso di dare un volto nuovo alla tua casa, ma non hai la liquidità necessaria per sostenere i costi del mobilio, chiedere un prestito personale può essere la soluzione migliore.

Attraverso un prestito per arredamento casa e mobili è possibile affrontare spese di piccola o grande entità, che vanno dall’acquisto di un singolo pezzo d’arredo, o di un elettrodomestico, al completo rinnovo dell’arredamento della casa.

Anche in questo caso è possibile ottenere delle agevolazioni Irpef, il cosiddetto bonus mobili grazie al quale si potrà detrarre alcune tipologie di spese legate all’acquisto del mobilio.

Cosa sono i Prestiti casa per acquisto box e piccoli immobili

I prestiti casa possono anche essere impiegati per l’acquisto di piccole proprietà immobiliari. Pensiamo ad esempio a box, cantine o altre pertinenze dell’abitazione così come per comprare piccoli immobili. Si tratta di una valida alternativa per chi ha già un mutuo in essere oppure se non si vuole ipotecare la propria casa.

Cosa sono i Prestiti per la Riqualificazione energetica e i Prestiti per il fotovoltaico

Nella categoria dei prestiti per la casa rientrano anche i finanziamenti finalizzati alla riqualificazione energetica dell’abitazione o all’acquisto di impianti fotovoltaici. A questo proposito, è inoltre importante sapere che numerose banche e finanziarie prevedono prestiti agevolati per il finanziamento di pannelli solari o per altri interventi volti a migliorare il risparmio energetico della casa (sostituzione degli infissi, dei vecchi impianti di riscaldamento, ecc.).

Si tratta inoltre di interventi per i quali sarà poi possibile richiedere il cosiddetto Eco bonus, ovvero delle detrazioni fiscali fino al 65% delle spese legate ai lavori di efficientemente energetico della casa. Inoltre, in caso di installazione di un impianto fotovoltaico per la produzione di energia elettrica è possibile ridurre le spese energetiche, compensando l’energia consumata con l’energia prodotta dai pannelli solari. Ecco perché chiedere un prestito per il fotovoltaico può rivelarsi un vero e proprio investimento.

È meglio richiedere un Prestito casa o un Mutuo?

I prestiti casa possono quindi rappresentare una valida alternativa a un mutuo. Ma è più conveniente un prestito casa o mutuo quindi? La scelta del finanziamento più adatto dipende comunque dalla tipologia di intervento sulla casa, ma soprattutto dalla somma che si desidera richiedere in prestito. Vediamo vantaggi e limiti di entrambe le soluzioni.

L’importo richiedibile con i prestiti casa è generalmente fissato intorno ai 60.000 euro massimi. Il mutuo casa permette invece di richiedere somme più consistenti, ad esempio 200.000 euro.

Tra i vantaggi dei prestiti casa vi è innanzitutto quello di non prevedere l’iscrizione dell’ipoteca sull’immobile, di avere un iter burocratico più snello e meno spese di apertura/gestione rispetto a quelle necessarie per l’ottenimento di un mutuo casa. In caso di richieste di somme elevate, la banca potrebbe inoltre pretendere garanzie particolari, come la fideiussione o la firma di un coobbligato.

Rientra tra i vantaggi dei mutui casa quello di avere generalmente tassi di interessi più convenienti rispetto a quelli applicati ai prestiti per la casa.