La migliore guida sul Mutuo a Tasso variabile

La migliore guida sul Mutuo a Tasso variabile

I mutui a tasso variabile sono sempre più in voga tra gli italiani. Come si capisce dalla definizione, in questa tipologia di contratti il tasso può cambiare e di conseguenza può cambiare anche la rata da pagare.Per questo motivo molti mutuatari preferiscono il mutuo a tasso fisso che offre invece la stabilità e la sicurezza di una rata fissa. A dispetto di questo pregiudizio di fondo a vantaggio del tasso fisso, va detto che negli ultimi 30 anni il tasso variabile è sempre risultato inferiore nel confronto con il tasso fisso. Vale a dire: chi ha scelto il tasso variabile… CONTINUA A LEGGERE

La migliore guida sul Mutuo a Tasso BCE

La migliore guida sul Mutuo a Tasso BCE

Quando si parla di mutuo a tasso variabile viene (più o meno a tutti) in mente l’indice Euribor. Come abbiamo visto l’Euribor è un tasso interbancario – esprime cioè quanto costa alle banche prestarsi il denaro fra loro – a breve termine (da una settimana ad un anno). L’Euribor a 1 mese e a 3 mesi sono gli indici più utilizzati dalle banche per indicizzare il calcolo delle rate di un mutuo a tasso variabile. L’Euribor viene quindi sommato allo spread per calcolare il Tan (Tasso annuo nominale) del mutuo. Se l’Euribor è negativo dovrebbe essere sottratto allo spread ed… CONTINUA A LEGGERE